Regione Umbria

Elenco degli esperti in beni ambientali e architettonici Livello2

commissione comunale, qualità architettonica, paesaggio

Elenco da cui attinge obbligatoriamente il Comune per la nomina di esperti componenti la Commissione comunale per la qualità architettonica e il paesaggio

È un elenco regionale costituito dalla Giunta regionale da cui i Comuni umbri attingono obbligatoriamente per scegliere almeno due esperti in beni ambientali e architettonici quali componenti la Commissione comunale per la qualità architettonica e il paesaggio ai sensi dell’art. 112, comma 4, lett. b) della L.R. n. 1 del 21.01.2015.

L’elenco è costituito da due sezioni:

sezione A: esperti in beni ambientali;

sezione B: esperti in beni architettonici.

All’elenco regionale possono essere iscritti laureati nelle discipline indicate all’articolo 55 del R.R. n. 2/2015 a condizione che siano in possesso di uno dei seguenti requisiti:

a) abbiano maturato almeno cinque anni di servizio di ruolo nell’amministrazione dello Stato, della Regione, degli enti locali e di altri enti pubblici, svolgendo attività attinenti alle finalità dell’elenco regionale;

b) siano iscritti da almeno cinque anni ai relativi Ordini professionali, ove previsti, ed abbiano svolto attività professionale attinente alle finalità dell’elenco regionale.

Inoltre, per coloro che sono in possesso della laurea magistrale e per i soggetti che sono in possesso della laurea in architettura, ingegneria civile e ambientale e scienze agrarie e forestali conseguita antecedentemente all’entrata in vigore del decreto del Ministro dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica 28 novembre 2000 gli anni di cui alle lettere a) e b), sono ridotti a tre.

I soggetti che sono in possesso della laurea in architettura, ingegneria civile e ambientale e scienze agrarie e forestali conseguita antecedentemente all’entrata in vigore del decreto del Ministro dell’Università e della ricerca scientifica e tecnologica 28 novembre 2000 possono essere iscritti in entrambe le sezioni dell’elenco regionale e devono possedere anche i requisiti di cui all’articolo 59 del R.R. n. 2/2015.

Le domande di iscrizione devono essere inviate dai professionisti o dipendenti delle pubbliche amministrazioni al Servizio Pianificazione e Tutela paesaggistica tramite PEC all’indirizzo:

direzioneambiente.regione@postacert.umbria.it

I Professionisti o i dipendenti pubblici possono utilizzare i rispettivi modelli già predisposti a cui deve essere allegato un dettagliato curriculum professionale.

Tempi

L’iscrizione viene effettuata con Determinazione Dirigenziale e decorre dalla data di pubblicazione dell’Elenco nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria.

Durata

L’elenco non ha scadenze.

Costi

Pagamento della somma di € 50,00 sul c.c.p. n. 143065 intestato a Regione Umbria - Servizio tesoreria, con la causale “Iscrizione elenco esperti in beni ambientali ed architettonici”.

La Regione Umbria ha regolamentato i requisiti e le modalità ai fini della formazione dell’elenco regionale degli esperti in beni ambientali e architettonici con il R.R. n.2 del 18/02/2015, Capo III, artt. 53-61. La struttura regionale competente in materia dispone l’iscrizione nell’elenco regionale sulla base di istruttoria preliminare delle richieste di iscrizione, entro trenta giorni dalla richiesta e può richiedere agli interessati ogni atto, documento o informazione per una più completa ed esaustiva valutazione della domanda di iscrizione disponendone, in tal caso, la sospensione dell’esame.

Qualora la domanda di iscrizione nell’elenco regionale venga accolta, l’interessato dovrà produrre:

  • la ricevuta di versamento della somma di euro 50,00 sul c. c.p. n. 143065 intestato a Regione Umbria - Servizio tesoreria, con la causale “Iscrizione elenco esperti in beni ambientali ed architettonici”;

  • l’attestazione del servizio prestato (per i dipendenti pubblici).

Il certificato d’iscrizione all’ordine professionale (per i professionisti) e il certificato del casellario giudiziale (per entrambi) sono acquisiti d’ufficio.

La documentazione dovrà essere prodotta dall’interessato entro sessanta giorni dal ricevimento della comunicazione. Il mancato rispetto di tale termine comporta l’archiviazione della domanda.

Aggiornamento dell’elenco regionale

L’aggiornamento dell’elenco regionale conseguente alla richiesta di cancellazione dal medesimo, alla presa d’atto in caso di decesso, ad eventuali provvedimenti cautelativi dell’Autorità giudiziaria o degli Ordini professionali di appartenenza, è effettuato con provvedimento della struttura regionale competente in materia entro trenta giorni dal ricevimento delle relative comunicazioni; di ciò è data comunicazione all’interessato.

L’elenco regionale e gli aggiornamenti dello stesso, sono effettuati con Determinazione Dirigenziale e relativa pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Umbria.