Regione Umbria

Responsabile tecnico per la manutenzione del verde Livello2

servizi fitosanitari, costruzione del verde, attestato, idoneità, responsabile, servizio fitosanitario

Il servizio Fitosanitario Regionale rilascia l'attestato d'idoneità di Responsabile tecnico per la costruzione e manutenzione del verde

Il Manutentore del verde allestisce, sistema e manutiene/cura aree verdi, aiuole, parchi, alberature e giardini pubblici e privati.

Le imprese agricole, artigiane, industriali o in forma cooperativa, iscritte al registro delle imprese, o che intendano iscriversi per l’attività di costruzione e manutenzione del verde pubblico o privato, devono individuare un responsabile tecnico, che si trovi nei confronti dell’impresa in uno dei seguenti rapporti:

• titolare di impresa individuale;

• socio o Amministratore che presti la propria attività prevalente nell’impresa, Associato in partecipazione di puro lavoro, coadiuvante o collaboratore familiare;

• dipendente dell’impresa assunto con contratto di lavoro a tempo indeterminato.

Non può essere individuato come responsabile tecnico un soggetto che non si trovi nei confronti dell’impresa in uno dei rapporti sopra indicati.

Il soggetto individuato deve fare domanda di rilascio dell’attestato di idoneità al Servizio Fitosanitario Regionale.

A) I soggetti a cui sia riconosciuto il possesso di uno o più dei seguenti requisiti:

  • idoneità professionale regionale riconducibile alle ADA (Aree di Attività) del QNQR (Quadro Nazionale delle Idoneità Regionali e relative competenze);

  • laurea, anche triennale, nelle discipline agrarie e forestali, ambientali e naturalistiche;

  • master post-universitario in temi legati alla gestione del verde e/o del paesaggio;

  • diploma di istruzione superiore di durata quinquennale in materia agraria e forestale;

  • iscrizione a ordini e a collegi professionali del settore agrario e forestale;

  • idoneità pubblica di livello minimo 4 EQF (Quadro Europeo delle Qualificazioni), riconducibile alle ADA del QNQR;

  • qualifica di operatore agricolo e di diploma di tecnico agricolo rilasciati a seguito della frequenza dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP);

  • con riferimento alle imprese iscritte al Registro delle Imprese della CCIAA (cod. ATECO 81.30.00), anche come codice secondario, le seguenti figure: il titolare; il socio con partecipazione di puro lavoro; il coadiuvante; il dipendente; il collaboratore familiare dell’impresa. A cui è richiesta un’esperienza almeno biennale, maturata alla data del 22/02/18, attraverso specifica documentazione da presentare agli organismi preposti all’iscrizione al Registro delle Imprese della CCIA o agli Albi delle imprese artigiane. La richiesta di riconoscimento dell’idoneità per tali figure deve essere inoltrata, corredata dalla relativa documentazione, al più tardi entro il 21 Febbraio 2021. Il periodo di apprendistato è valido ai fini della dimostrazione dell’esperienza, purché esso abbia avuto durata pari o superiore all’anno e sia stato completamente svolto. Qualunque sia la durata, l’apprendistato svolto è equiparato ad un anno di esperienza lavorativa.

B) I soggetti che abbiano frequentato uno specifico corso regionale di formazione il cui svolgimento è disciplinato dagli artt. 3,4,5 dell’allegato A della DGR 974/2018.

In entrambi i casi gli interessati devono aver compiuto il diciottesimo anno di età.

I soggetti in possesso di uno o più requisiti devono compilare l’apposito modulo di “Domanda di rilascio dell’attestato d’idoneità del Responsabile tecnico per la costruzione e manutenzione del verde” a cui va allegata la Dichiarazione di assolvimento dell’imposta di bollo.

Il modulo corredato dei documenti necessari può essere presentato durante tutto il corso dell’anno tramite PEC al seguente indirizzo: direzioneagricoltura.regione@postacert.umbria.it.

L’attestato viene rilasciato e trasmesso via mail all’interessato richiedente a cura del Servizio Fitosanitario regionale.

I soggetti che hanno frequentato uno specifico corso regionale di formazione e superato l’esame finale del corso conseguono automaticamente il rilascio dell’attestato da parte del Sistema Fitosanitario Regionale.

Il Servizio Fitosanitario Regionale può sospendere o revocare l’idoneità sulla base della gravità e della durata di eventuali violazioni da parte del responsabile tecnico secondo quanto indicato all’art. 7 dell’allegato A della DGR 974/2018.

E’ necessario sostenere i seguenti costi:

  • una marca da bollo da 16 euro per la domanda

  • una marca da bollo da 16 euro che verrà apposta sull’attestato